Come organizzare in una sola stanza l’angolo ufficio e l’angolo del letto

Come organizzare in una sola stanza l’angolo ufficio e l’angolo del letto

È difficile credere che in meno di un mese gli studenti torneranno a scuola con una nota più seria. Non importa dove stai studiando – a casa dei tuoi genitori, una casa condivisa o una residenza – c’è una cosa certa: la tua camera da letto sarà una stanza multiuso per dormire, vivere e studiare.

Rimanere organizzati in spazi ristretti può essere difficile, ma ne vale la pena perché è dimostrato che uno spazio ordinato aiuta con la produttività e migliora il sonno. Tenere ciò di cui hai bisogno a portata di mano e organizzato è più facile se raccogli gli oggetti nelle zone in cui verranno utilizzati: dormire; studia; ripostiglio a muro, per esempio. Quindi, prima di andare a libri, studia il tuo spazio e come lo userai in modo che la tua stanza ottenga il massimo dei voti tutto l’anno.

La zona studio

Potresti pensare a una scrivania per studiare, ma probabilmente è anche per rilassarti (giocare) e visitare virtualmente con famiglia, professori e compagni di classe. Con così tante cose in un’area relativamente piccola, è importante rimanere ordinati e organizzati. Il disordine crea stress visivo, che è fonte di distrazione per molti di noi, quindi riportare gli articoli nella loro posizione corretta è una buona abitudine di studio e una buona pulizia. Ma cosa mettere dove?

Un tavolino con ripiani è utile per tenere insieme i progetti in corso; in questo modo non si confondono con i compiti quotidiani. Le caselle di file (una per ogni corso) sono un ottimo modo per tenere insieme libri di consultazione, file e note. Tienili impilati accanto alla scrivania nella tua “zona di lavoro” per un facile accesso. Pulisci il tuo desktop (intendo sapone e acqua pulita) settimanalmente. Questa è un’ottima pratica in quanto ti costringe a togliere tutto dalla scrivania e identificare ciò che è necessario e quale confusione si è accumulata in modo discreto durante la settimana.

Mantenere gli strumenti tecnologici di lavoro e di studio organizzati e caricati è una necessità durante l’anno scolastico impegnativo.

La zona verticale

Le stanze piccole offrono poco spazio per riporre gli oggetti, quindi in questo caso è il momento di guardare in alto, come nei muri, per recuperare spazio aggiuntivo. Una soluzione ovvia è una libreria verticale. Suggerisco uno scaffale con ante sul fondo per offrire un po ‘di spazio nascosto; utilizzare i ripiani superiori per organizzare oggetti sfusi in attraenti scatole di immagazzinaggio. Considera l’idea di ancorare una libreria alta al muro per assicurarti che, una volta riempita, rimanga in posizione verticale.

Le porte occupano spazio prezioso sulla parete verticale, ma puoi trasformarle in spazio di archiviazione con organizzatori sopra la porta per piccoli oggetti e ganci per mantenere cappotti e zaini dal pavimento. Gli scaffali galleggianti sono ottimi quando appesi in alto (circa sei o sette piedi dal pavimento) e al di sopra del livello degli occhi per lasciare spazio nella parete inferiore per opere d’arte, bacheche, ecc. Installali intorno al perimetro della stanza per la massima quantità di spazio di archiviazione. Conservare gli articoli che si adattano alla zona; scatole di file sopra la scrivania e biancheria da letto o asciugamani extra sopra il letto per mantenere le cose in ordine e vicine a dove verranno utilizzate.

Lascia che le tue porte ti aiutino a organizzarti e a tenere oggetti come borse e cappotti sollevati dal pavimento.

La zona del sonno

Nella maggior parte dei casi, il letto è il mobile che occupa più spazio sul pavimento. Non è solo essenziale per una buona notte di sonno, ma fungerà anche da punto di partenza per rilassarsi, leggere e ascoltare musica. Sebbene il letto sia lì per offrire comfort, è intelligente guardare in alto e in basso per trovare spazio e alcune soluzioni organizzative.

Se lo spazio lo consente, utilizzare contenitori sotto il letto per riporli; due o tre possono fungere da ripostiglio, il che allevia la necessità di un cassettone che occupa spazio sul pavimento in una piccola camera da letto. La scelta di una testiera che offre scaffalature sottili e spazio di archiviazione è un ottimo modo per tenere le cose vicine quando si utilizza il letto per lavorare su progetti o ascoltare musica. Alcune basi letto hanno opzioni cassetto; questo è un altro modo per alleviare la necessità di un cassettone ingombrante.

Suggerimenti rapidi per decorare uno spazio piccolo e disordinato.

Mantieni tutti gli elementi nel tuo spazio a tre colori. Un colore neutro, uno più forte e uno più morbido e complementare funziona sempre meglio. In questo modo la combinazione di colori non aggiungerà “disordine” visivo al resto dei tuoi effetti personali.

Rinunciare a tendaggi (utilizzare tende montate) e tappeti a meno che non sia necessario: aggiungono solo elementi aggiuntivi che creano un affollamento visivo nella stanza. Ogni zona dovrebbe avere un punto focale decorativo. Ad esempio, un’opera d’arte preferita appesa sopra la scrivania e le lenzuola sono cose facili da incorporare che rendono quella zona un aspetto fantastico; non dimenticare di assicurarti che tutti i tuoi punti focali siano coordinati