Come scegliere il divano: gli errori da non fare assolutamente divano

Come scegliere il divano: gli errori da non fare assolutamente

Tra tutti gli arredi che ci troviamo a dover scegliere nel momento in cui dobbiamo arredare casa nostra, sicuramente il divano è uno dei più importanti e decisamente indispensabile nella vita di tutti i giorni. La cosa peggiore che vi possa capitare è spendere fior di quattrini nell’acquisto di un divano nuovo e scoprire poi che non sta bene nel vostro soggiorno o che non è comodo come sembrava.

La scelta del divano deve essere ben ponderata, in modo da non pentirsi dell’acquisto quando sarà troppo tardi. Oltre ai suggerimenti da seguire per non sbagliare, ti offriamo anche una panoramica degli errori da non fare quando scegli il divano, alcuni banali e altri meno.

Non fissare un budget

Come prima di ogni acquisto, anche prima di comprare un divano dovrai valutare e fissare un budget preciso, considerando anche che probabilmente stai arredando ex novo tutta casa oppure rinnovando il soggiorno, quindi dovrai effettuare ulteriori acquisti. Se invece vuoi solo cambiare divano perché troppo usurato o non più di tuo gusto, avrai sicuramente un budget più alto e una scelta più ampia.

Non abbinare un tavolino

A prescindere dalle dimensioni e dalla forma del divano che scegli, ad esso dovrai sempre prendere un tavolino combinato. Quest’ultimo, in base alla metratura della tua zona living e all’uso che fai del divano, potrà essere posizionato davanti oppure di fianco. Per quanto inizialmente vi possa sembrare che occupi solo spazio, il tavolino vi sarà decisamente utile per appoggiare diversi oggetti di utilizzo quotidiano, come il libro che state leggendo, il telecomando, la tazzina del caffè o un bicchiere d’acqua.

Non provare il divano

Può sembrare banale, ma in realtà non lo è. È essenziale visionare e provare il divano che state pensando di acquistare con tutti gli optional proposti dal brand, come la seduta ergonomica, i braccioli, il poggiapiedi o il poggiatesta. Provarlo in prima persona è l’unico modo per valutarne la comodità, ma anche per capire il livello di morbidezza.

Ad esempio, in caso abbiate escluso a priori di prendere un divano con la chaise longue, provando la versione in questione voi stessi potreste cambiare idea, immaginandovi in un momento di puro relax domenicale stesi senza stare stretti.

Non considerare lo stile della stanza

Un errore molto comune e allo stesso tempo decisamente evidente nel momento in cui arriverà il divano a casa e avrete una visione completa del vostro soggiorno. Se quest’ultimo è già parzialmente arredato, anche per il divano nuovo dovrete rispettare lo stile scelto per il resto dei complementi d’arredo, in modo da non creare un mix di stili diversi.

In poche parole, per creare una zona living esteticamente piacevole, assicuratevi quindi di rispettare lo stile della stanza e possibilmente del resto della casa, scegliendo un divano in linea con esso. Se doveste trovarvi in difficoltà nella selezione del vostro divano, affidatevi ai Negozi arredamento Roma che propongono soluzioni di qualità.

Non pensare alle vostre necessità

Come tutti sappiamo molto bene, il soggiorno è la stanza in cui ci rilassiamo la sera dopo una giornata faticosa e in cui guardiamo un programma che ci piace. Proprio in base ai nostri interessi, la scelta del divano sarà diversa.

Se ad esempio amiamo goderci un film dopo l’altro comodamente sdraiati, una soluzione di divano con chaise longue fa per noi, mentre se sfruttiamo il salotto per guardare le partite in tv con gli amici sarà importante avere un divano con più sedute.

Da valutare attentamente è anche la presenza di bambini o amici a quattro zampe in casa, per scegliere il rivestimento adatto per il nostro divano. Preferite sempre un materiale facilmente lavabile e sfoderabile, oltre che particolarmente resistente a macchie ed eventuali graffi dei cuccioli.