Ufficio a casa: come arredarlo con un design da sogno

Ufficio a casa: come arredarlo con un design da sogno

Sia che lavoriamo da casa o che abbiamo semplicemente bisogno di uno spazio di lavoro per il weekend, è importante creare un’area che migliori la nostra produttività. Al contempo ci occorre uno spazio che unisca anche elementi di professionalità, comfort e personalità.

Ottenere un ufficio a casa può essere difficile, ma ci sono dettagli chiave e funzionalità che possiamo aggiungere allo studio da casa per renderlo uno spazio in cui vorremo sempre lavorare.

Se il nostro ufficio di casa viene ancora grezzamente organizzato sul tavolo della cucina o nell’angolo della sala da pranzo, è dunque giunto il momento di un rifacimento dell’home office. In tal verso comunque ci sono alcune cose da considerare quando si seleziona la posizione e il design del nostro ufficio a casa, nonché le idee per i layout.

Decora per ispirare e motivare

Anche lavorare a casa può diventare noioso e cupo. Un triste ufficio in casa, soprattutto se arrangiato su un tavolo può indebolire le nostre energie rendendo difficile il lavoro. In fondo uno studio dovrebbero essere di un colore che ci piace.

Ci devono essere quadri, poster e altri decori sui muri. Ci dobbiamo cioè circondare di elementi che motivano immagini come foto della nostra famiglia, citazioni ispiratrici, una lavagna luminosa e altri oggetti che ti portano gioia.

Uno studio a prova di ecologia

Progettare un ambiente domestico rispettoso dell’ambiente non significa solo essere gentili con la terra. Può anche ridurre il disordine e portare a zero le nostre spese. Riutilizzare e riciclare carta e altri oggetti quando possibile potrebbe essere un’idea.

Possiamo ad esempio utilizzare gli strumenti digitali per pianificare e sostituire elementi cartacei. Usare inoltre lampadine a risparmio energetico e prese multiple e godiamo sempre della luce naturale. Solo così calerà l’importo della bolletta di energia.

Considerare un budget

Può essere divertente decorare un ufficio a casa, ma può starci che non si vuole sprecare denaro su articoli non necessari. Mentre non si vuole rinunciare al comfort (cioè, ad esempio usufruire di una buona sedia), al contempo vogliamo essere frugale, almeno all’inizio.

Per cui stiliamo l’inventario di casa e vediamo quali articoli abbiamo già che possono essere spostati nel nostro ufficio di casa. Nell’elenco vanno incluse anche le nostre esigenze tecnologiche. Per cui facciamo attenzione all’acquisto di nuovi computer, stampanti e software, a meno che non siano strumenti non necessari per il nostro lavoro.

Se abbiamo bisogno di mobili nuovi, possiamo dare un’occhiata ai negozi di antiquariato locali. Qui spesso hanno mobili alla moda per meno di quanto si possa comprare in altri negozi.

Seguire un progetto minimal e confortevole

Quando si progetta il proprio ufficio, va seguito uno stile e un approccio minimalista. Le penne, le note adesive e le alte luci possono essere divertenti ma meglio tenere solo gli oggetti di cui abbiamo davvero bisogno sulla nostra scrivania. La cancelleria può essere ottima, ma non deve essere sintomo di distrazione e ingombrare la nostra workstation.

Il nostro ufficio a casa dovrebbe anche mettere in mostra una mentalità professionale ed essere coerente con il resto della casa. Tuttavia, anche il comfort è altrettanto importante, quindi meglio assicurarsi di possedere una sedia comoda che promuova una buona postura. Inoltre creare sempre una bella vista per godere al momento giusto anche di un po’ di aria fresca: avere un momento per osservare l’ambiente circostante può ispirare il nostro lavoro.

Stile e decorazioni dai colori neutri

Un’altra cosa con cui le persone non riescono ad entrare in sintonia è lo styling del loro home office. Bisognerebbe infatti optare sempre per toni neutri nel nostro spazio di lavoro, incorporando stili moderni, industriali e nordici. Sì alla creatività, senza aver paura di aggiungere cornici e piante da interno per ammorbidire la stanza. Purché non siano elementi che distraggono dallo scopo del nostro ufficio.

Molte persone mettono il loro home office in un seminterrato, il che non è male, ma ci sono molti vantaggi di cui lì non si potrebbe godere. Come ad esempio l’illuminazione naturale. Se dobbiamo stare in una zona buia senza finestre, meglio godere di un’illuminazione di buona qualità che non illumini solo la stanza ma anche l’area di lavoro. La luce può aiutarci a evitare l’affaticamento della vista e aumentare il nostro umore.

Insieme con l’affaticamento degli occhi, i problemi alla schiena sono un altro rischio che deriva dal lavoro a casa, soprattutto se si lavora sul computer tutto il giorno. Ci sono accessori per l’home office su cui è possibile risparmiare, ma una sedia non è una di queste. Questa deve avere un ottimo design per una postura altrettanti ad hoc.

La scelta degli scaffali e l’aggiunta di un tocco personale

Ora abbiamo più o meno idea di quello che vogliamo per il nostro ufficio. È dunque arrivato il momento di considerare come si fa a tenerlo in ordine. Le soluzioni di archiviazione sono una parte vitale della creazione e della conservazione di un ambiente di lavoro pulito e positivo. Uno dei modi migliori per utilizzare lo spazio è aggiungere scaffalature e organizzatori per ordinare tutti i documenti sfusi. Queste soluzioni sono eleganti e funzionali, mantenendo il nostro ufficio in casa libero da ingombri.

Infine, insieme ai colori, ai dettagli e allo stile corretto, è altrettanto importante includere il nostro tocco personale. Ognuno ha uno stile e un modo diverso di concentrarsi sul proprio lavoro. Preferiamo l’aspetto tradizionale o moderno. Si deve trovare il giusto equilibrio quando acquistiamo gli accessori per il ​​nostro ufficio a casa senza mai dimenticare lo spazio disponibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *