Ricavare spazio in casa in modo intelligente

Ricavare spazio in casa in modo intelligente

Lo spazio di archiviazione è la chiave fondamentale per creare uno stile di vita che non arrechi stress. Per questo motivo dovresti scegliere un design che si adattino perfettamente alla tua casa.

Il periodo invernale è quello ideale per rimettere in ordine la casa, così da portare dunue un po’ di calma nelle nostre vite. Se stai pianificando di organizzare la tua casa, rendila una risoluzione che durerà a lungo nel febbraio scorso usando uno storage semplificato per creare un’atmosfera pulita e aperta. Dalle piccole aggiunte ai rinnovamenti più grandi, ci sono molti modi per sfruttare al meglio il tuo spazio.

Sedie ottimizzate: ecco quali

L’ingombro ridotto di questa proprietà significava che erano necessarie soluzioni di archiviazione fantasiose per creare l’aspetto sereno e minimalista desiderato. Quattro cassetti sono integrati nella seduta affondata e un grande pensile con ante scorrevoli assomiglia a pannelli in legno quando è chiuso, nascondendo al contempo ampie scaffalature.

Gli interior designer spiegano che nelle case più grandi possiamo essere pigri quando progettiamo lo spazio di archiviazione perché lo spazio è più disponibile. Per questo le persone dovrebbere provare a ripensare i vuoti e gli spazi vuoti, come sotto posti a sedere e scale, dietro i muri, in soffitta e in quegli angoli e fessure che rimangono lasciati sottoutilizzati. Suggeriscono inoltre che lo stoccaggio dovrebbe essere integrato nel estetica generale di una casa e pianificata fin dall’inizio, piuttosto che inclusa come ripensamento.

È sempre più semplice incorporare l’archiviazione nelle prime fasi della pianificazione di una stanza, soprattutto se si desidera scegliere stili incorporati o nascosti, quindi tenerlo a mente dall’inizio di un progetto.

Doppio dovere

Lo storage intelligente non deve essere integrato, come dimostra il tavolino che ricava scomparti per conservare e nascondere le cose. Ci sono modelli davvero eccezionali, considerati dagli atelier come uno degli articoli più versatili in stock. Possono essere utilizzati in una zona giorno per giornali e libri, in un bagno per gli asciugamani. Ci soni anche modelli che fungono da armadietti sul comodino e danno davvero una stanza un aspetto pulito e minimale.

Creare un angolo intelligente

Perfino piccoli spazi possono essere realizzati in multitasking, così da ricreare un angolo di archiviazione in una zona di studio. Alcuni esperti del mondo del design ritengono che attenersi a tonalità neutre non è l’unica opzione per far funzionare lo stoccaggio con il resto della stanza.

Si dovrebbe infatti introdurre un tocco di colore per il sollievo in” Rectory Red e una striscia LED integrata per evidenziare l’angolo e aggiungere un’interessante illuminazione ambientale.”

Le scale e i soffitti

Ispirandosi alle case di New York in cui le altezze dei soffitti sono generose ma lo spazio è limitato, alcuni progettisti in voga su scala internazionale hanno progettato una cucina che sia in grado sfruttare al massimo la stanza verticale. Le unità superiori possono essere utilizzate per gli oggetti necessari con minore frequenza, mentre quelle inferiori sono utili per gli oggetti di uso quotidiano.

Per impedire alla cucina di dominare lo spazio abitativo generale, si dovrebbe dunque optare per un design ridotto che incorpori solo le sue esigenze di conservazione cruciali, consentendo ad altre aree come il corridoio di ospitare oggetti più generali. Questo brief semplificato permette dunque a chi arreda casa di concentrarsi sul design fresco e contemporaneo di questa cucina. Mentre lo stile sobrio dello spazio contrasta con le caratteristiche storiche dell’edificio, trovano un terreno comune attraverso i neutri morbidi che continuano dalle porte delle unità alle pareti e completati dal pavimento in legno e dal bancone del bar in rovere calcinato.

Dal pavimento al soffitto

Dedicare un’intera parete allo spazio di archiviazione garantisce di non avere spazio sprecato e può persino creare un punto focale in una stanza. Questa unità combina scaffalature aperte per la visualizzazione di oggetti personali con cassetti a scomparsa e armadi con chiusura a scatto sottostanti. Pare dunque che una simile tipologia di design possa portare non poche novità. Come ad esempio una porta a scomparsa che scorre dietro gli scaffali e termina a filo quando aperto, combinato con un mix di finiture verniciate bianche e massello di rovere. Ciò mantiene la stanza spaziosa e aperta.

Per evitare che lo stoccaggio diventi imponente, scegli stili puliti che completano il resto della tua stanza. Dettagli come porte senza maniglie e finiture a filo lo faranno sentire minimalista e discreto, pur aggiungendo spazio pratico.

Mood minimal

Non sottovalutare la potenza di un’unità di archiviazione laboriosa per risparmiare spazio. L’armadio terminale in cucina ad esempio, potrebbe essere l’ideale per ospitare la dispensa, il frigo-congelatore e il forno integrati, oltre a scaffalature aggiuntive per le stoviglie. Avere le caratteristiche principali della cucina in una sola area rende l’esperienza di cottura più snella, piuttosto che dover spostarsi costantemente tra le diverse parti della stanza.

Le unità di impiallacciatura di rovere potrebbero altresì essede dipinte a mano. In questo modo si potrebbe anche dare una sensazione morbida e calma e le porte con pannelli in vetro riflettono la luce nel resto dello spazio.

Per sfruttare al meglio un’unità come questa, qualcuno nel mondo del desifn consiglia che gli scaffali, esposti o all’interno di un armadio, debbano sempre essere tenuti poco profondi per evitare di creare uno spazio “morto” che è troppo lontano e difficile da raggiungere. Quando si tratta di spazi più profondi, sarebbe meglio avere dei cassetti, poiché sono facili da vedere e da organizzare.

Questi sono solo alcuni dei migliori suggerimenti per ottimizzare lo spazio. E tu quali intendi applicare in casa tua?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *