Pavimento garage, ecco come orientarsi nella scelta pavimento garage

Pavimento garage, ecco come orientarsi nella scelta

Nel momento in cui si sta provvedendo alla costruzione di una nuova abitazione, o anche solo quando c’è la necessità di intervenire con una ristrutturazione, il garage è uno di quegli ambienti in cui la scelta della pavimentazione si nota di più. La decisione su quale tipologia di rivestimento acquistare è molto importante, soprattutto per fare in modo che il pavimento per garage sia non solo bello da vedere, ma anche notevolmente resistente.

Spesso e volentieri si tende a ignorare l’importanza di una simile scelta, soprattutto da quanti in garage ci passano pochissimo tempo. Di contro, chi lo sfrutta per fare tanti lavori manuali, sa perfettamente quanto sia importante avere una pavimentazione ottimale. In questi casi, è meglio ascoltare i consigli degli esperti: ad esempio, le pavimentazioni garage BMB system sono quelle più efficaci sotto ogni punto di vista, sia dal punto di vista qualitativo che per quanto riguarda l’impatto estetico.

Le caratteristiche di un pavimento per garage di qualità

Un ottimo pavimento da utilizzare per il garage, indipendentemente dai materiali e dallo stile estetico utilizzato, deve rispettare determinati requisiti e caratteristiche. Partiamo dalla resistenza che, probabilmente, è l’aspetto più importante, visto che una simile pavimentazione deve avere la capacità di offrire un alto livello di resistenza rispetto non solo ai graffi, ma anche alla caduta di ogni tipo di oggetto e di sostanza.

Tra le altre caratteristiche che deve avere una buona pavimentazione per il garage troviamo sicuramente una bassa scivolosità. Se il pavimento del garage dovesse risultare eccessivamente scivoloso, il principale pericolo che si corre è quello di inciampare e di cadere, soprattutto in tutti quei casi in cui si ripone la vettura bagnata all’interno di tale ambiente.

Infine, occorre considerare anche la facilità con cui si pulisce la pavimentazione. Non solo, però, dato che si deve poter pulire con estrema facilità, ma al tempo stesso deve avere una capacità di mimetizzazione molto importante nei confronti delle macchie di sporco.

Le varie tipologie di pavimentazioni

Uno dei tipi di pavimenti per garage più diffusi è sicuramente quello in cemento. Anche se potrebbe corrispondere ad una scelta con poca originalità, il cemento è sicuramente la soluzione più comoda. Infatti, è interessante notare come il cemento è in grado di resistere notevolmente all’usura che è legata al peso della vettura, così come rispetto alle macchine ai graffi. La resistenza aumenta in modo particolare quando viene adottato un trattamento con degli specifici rivestimenti. Dal punto di vista estetico, l’impatto visivo si può migliorare utilizzando delle specifiche vernici.

Tra le tipologie di pavimenti maggiormente diffuse troviamo quella realizzata in resina. Quest’ultimo è un materiale davvero molto resistente e anche semplicissimo da posare e da conservare. Uno dei vantaggi di puntare su questo tipo di materiale deriva dal fatto di posarlo su un massetto preesistente, andando a sostituire la pavimentazione che era già presente, ma anche in ambiti totalmente nuovi. Il punto di forza della resina sta nel fatto di garantire livelli molto alti di solidità e di resistenza nei confronti non solo di graffi e urti, ma anche rispetto all’umidità.

Tra i materiali più diffusi per la realizzazione di pavimenti per garage non possiamo che citare anche il gres porcellanato. Le piastrelle che vengono costruite usando questo materiale vengono sfruttate anche all’interno delle abitazioni, ma ancora più di frequente per il garage. I motivi? Facile: prima di tutto il notevole spessore, compreso tra 1 e 3 centimetri, ma anche per il fatto di essere impermeabili e carrabili.

Infine, un’altra ottima soluzione per la pavimentazione del garage è rappresentata dal PVC che, in quanto a resistenza e versatilità, non teme davvero il confronto con gli altri materiali. Tra gli altri vantaggi quello di essere decisamente facile da posare, impermeabile all’acqua e piuttosto resistente rispetto alle macchie.