Cosa considerare prima di organizzare un giardino all’aperto

Cosa considerare prima di organizzare un giardino all’aperto

Tutto ciò che serve sono i mobili giusti e alcune piantagioni ponderate per trasformare il tuo giardino o spazio all’aperto – per quanto piccolo – in un’altra stanza. Ecco alcuni consigli pratici per creare una zona giorno esterna elegante e user-friendly.

Selezione dello spazio

Prima di effettuare acquisti o piani di piantagione, dai un’occhiata al tuo giardino nel suo insieme. Scopri il più possibile sulla posizione, la direzione e la prospettiva del giardino. Questo non influirà solo sulla semina, ma può anche dettare come usi il tuo spazio.

Osserva dove e in quali momenti della giornata diverse parti del giardino ottengono luce e sole. Pensa all’accesso e a cosa desideri utilizzare la stanza all’aperto: prendere il sole, mangiare all’aperto o semplicemente sederti per gustare una tazza di tè in una mattina soleggiata. Sei trascurato? Quanto permanente vuoi creare un posto? Riesci a incorporare nel tuo piano elementi architettonici o da giardino esistenti come una recinzione , un muro o un grande albero?

Gli alberi maturi possono essere un punto di partenza per la costruzione di uno schema. Bloccano il bagliore del sole e possono anche essere utilizzati come ancora per le vele ombreggianti o una sedia sospesa o, come qui, per lampade a sospensione o decorazioni sospese. Attenersi al tema naturale con un set da pranzo in legno, un pavimento con trucioli di legno per contrassegnare l’area e registrare la recinzione attorno ai bordi.

Impianto per definizione

I letti stretti e a pianta bassa possono definire posti a sedere o aree da pranzo, così come le linee di abbeveratoi piantati – scegli piante profumate sempreverdi, come lavanda o fiori d’arancio messicano.

Usa un muro o una recinzione esistente come sfondo e rendilo più accattivante dipingendolo o coprendolo con fioriere o piante rampicanti. I contenitori offrono la massima flessibilità, permettendoti di spostarli come preferisci.

Mentre i muri viventi sono molto alla moda, richiedono manutenzione. Gli scalatori tradizionali possono spesso dare lo stesso effetto, ma con meno problemi. Qualcuno raccomanda il gelsomino stellato come pianta rampicante che funziona brillantemente in un salotto all’aperto. È molto ben educato, produce masse di fiori bianchi, cerosi e profumati per tutta l’estate e reagisce bene per essere tagliato, quindi è l’ideale per il posizionamento dietro un’area di seduta dove non si desidera che le piante penzolino e si possa godere il profumo.

Profumo

Rendi il tuo spazio all’aperto ancora più attraente selezionando piante con fragranze attraenti, come la scatola dolce simile al miele . “Le mie piante migliori per una stanza da giardino spesso provengono dal Mediterraneo”, afferma Tony. ‘Il rosmarino strisciante è una grande pianta da bordare in contenitori, poiché si trascina piuttosto che crescere in posizione verticale, è sempreverde e coperto di fiori blu in primavera. Prova altre erbe che mantengono il loro fogliame tutto l’anno e hanno un ottimo profumo, come “Hidcote” di lavanda e salvia “.

Il modo migliore per schermare la tua stanza all’aperto è introdurre un paesaggio duro sotto forma di pergole o recinzioni o attraverso le piante. “Non si può sbagliare con robusti cespugli di rose o bambù alto.

I mobili

Per cortili e cortili più piccoli , scegli mobili pieghevoli o panche che possono essere nascoste sotto un tavolo da pranzo quando non in uso. I divani a L possono essere sorprendentemente compatti, ma sembrano lussuosi. Gli spazi più ampi possono ospitare set di sedute completi, con sedie, divani e tavoli coordinati; lettini prendisole e lettini, o sedie sospese di tendenza o sedili da altalena. Se non riesci a spostare la tua suite a tre pezzi in casa durante l’inverno, acquista coperture per mobili per proteggerne e prolungarne la durata.

Per un ambiente più tropicale, aggiungi cuscini e copriletti dai colori vivaci a sedute neutre e circonda il patio con grandi piantagioni lussureggianti. Possono essere coltivati ​​in vaso e spostati se necessario.

Calore e luce

Estendi il tempo che puoi usare per la tua stanza all’aperto introducendo modi per riscaldarti nei giorni più freddi e illuminando le serate buie. Sono ora disponibili numerosi focolari e camini eleganti, dai numeri di design di fascia alta ai modelli portatili di alta strada.

Nello stesso modo in cui si stratifica l’illuminazione interna, si fa lo stesso in giardino e si sceglie una varietà di fonti, da luci stazionarie e lampade da tavolo, a lanterne di candele e corde di lampadine drappeggiate. “Le luci esterne e una firepit ti consentono di continuare a goderti il ​​tuo spazio anche quando il sole tramonta o se il tempo non è esattamente quello che speravi”, afferma Jon Holloway.

Non dimenticare qualche ultimo ritocco finale

Sono i dettagli che trasformano un’area salotto di base in una stanza all’aperto, quindi pensa agli accessori che utilizzeresti per aggiornare il tuo salotto e applicare qui gli stessi principi: tappeti per esterni, cuscini impermeabili, imbottiture per sedute rigide, copriletto per il calore. Rifletti la luce intorno al punto scelto con uno specchio; investire in un altoparlante impermeabile; scegli le candele alla citronella per tenere a bada gli insetti e punteggia le piante in vaso più piccole nello spazio, proprio come faresti con le piante di casa.

Ideale potrebbe esssere una sedia pieghevole in macramè, con tavolo in eucalipto, grande specchio industriale rotondo, lancio azteco. Infine è importante riuscire a creare un’area salotto anche nel punto più piccolo del giardino. I pannelli di recinzione orizzontale possono definire uno spazio, oltre a fornire ombra e privacy. Uno specchio esterno rifletterà la luce, utile in una zona ombreggiata. E questo è quanto.