Bagno piccolo: come organizzare gli spazi

Bagno piccolo: come organizzare gli spazi

Nelle case alla moda i bagni di piccole dimensioni sono incredibilmente ricorrenti, con la superficie del pavimento anche inferiore a 3 mq. Potrebbe sembrare difficile progettare un bagno w il suo arredo quando si ha una quantità limitata di spazio con cui lavorare. Tuttavia usando un po’ di esperienza nel design, il nostro piccolo spazio può essere trasformato con eleganza, e persino sembrare più grande di quanto sia in realtà.

La questione dei colori

Se ogni parete del bagno ha un colore o delle rifiniture con motivi geometrici o carta da parati, la stanza appare più ridotta. Per cui liberarsi di questa tipologia di decorazione a favore di un colore pulito e semplice farà apparire bagno molto più spazioso.

Per quanto riguarda i colori che è possibile utilizzare, è una buona idea scegliere qualcosa di leggero, ad esempio il blu cielo o il giallo pastello. Le tonalità neutre, come il bianco sporco e il beige, possono funzionare altrettanto bene, creando l’aspetto di una tela bianca su cui costruire, utilizzando accessori e mobili per dare carattere allo spazio.

La funzionalità e il colore del muro

Se stiamo cercando di creare qualcosa di più interessante, allora un muro funzionale è il modo perfetto per dare vita all’arredamento senza finire di ridurre il piccolo spazio.

Basta scegliere un muro nella stanza (preferibilmente un muro bianco senza porte o finestre) su cui concentrarsi. Un colore audace sarà un’arma sorprendente, o in alternativa si potrebbe scegliere di creare un effetto pattern usando stencil o decalcomanie da muro.

A questo punto bisogna enfatizzare ulteriormente la funzionalità di quella parete, mostrando un tocco creativo con una scaffalatura. In questo modo sarà possibile inserire anche degli ornamenti, opere d’arte o una pianta, come un giglio di pace o cactus, che tendono a prosperare l’ambiente facendolo sembrare più largo.

Illusione delle piastrelle

Per creare l’illusione di una superficie più ampia, le piastrelle per pavimenti colorate sono la soluzione ideale. Si ritiene comunemente che le piastrelle di piccole dimensioni in un piccolo bagno funzionino meglio per far apparire l’ambiente più grande. Tuttavia, le numerose linee di stuccatura possono rendere lo spazio ristretto e farlo dunque sembrare molto più piccolo. Le piastrelle con disegni e motivi possono avere un effetto simile in una stanza piccola, motivo per cui piastrelle più grandi e semplici con poche linee di stucco possono essere una scelta migliore.

Allo stesso modo, se abbiamo deciso di piastrellare le pareti del nostro bagno, dobbiamo sapere che i colori semplici sono i più efficaci, dal momento che motivi peculiari, come le tessere bianche e nere, renderanno lo spazio soffocante. L’uso di una sola sfumatura è un modo semplice ma efficace per far apparire la stanza più luminosa e molto meno ingombrante rispetto alle tessere con motivi.

Questo effetto può essere migliorato con l’uso di specchi. Avere uno specchio in un piccolo bagno contribuirà all’illusione dello spazio, e se si dispone di piastrelle semplici intorno alla stanza, queste appariranno moltiplicate, rendendo il pavimento e lo spazio della parete ancora più ampi.

Come suddividere i complementi sulle pareti

È possibile fare spazio in una piccola stanza con alcuni sanitari intelligenti. I bagni a terra e sospesi a parete sono ideali per ottimizzare le dimensioni sei bagni, nascondendo la vaschetta e rendendo lo spazio immediatamente all’istante molto meno ingombrante. Inoltre, i servizi igienici sospesi sono particolarmente di design e riesconi tra le altre cose ad aumentare lo spazio del pavimento nella stanza.

Vale la pena pensare all’effetto che i nostri arredi e mobili ripercuotono nella stanza: qualsiasi oggetto con un profilo lungo che sembra “sporgere” non solo invade lo spazio, ma attira l’attenzione su di esso, facendo apparire la stanza piccola e angusta.

I dispositivi sospesi possono davvero tornare utili, occupando una porzione minore di spazio rispetto ai normali apparecchi pur mantenendo la massima funzionalità.

Cabine doccia intelligenti

Un problema comune nei bagni compatti è che semplicemente non c’è abbastanza spazio per installare una vasca e una cabina doccia ampia. Se siamo soliti fare la doccia, ma non vogliamo perdere l’opzione di fare il bagno, allora un bagno con doccia può essere una soluzione eccellente. Sedendosi a filo muro, un bagno con doccia non invaderà lo spazio prezioso del pavimento del bagno, mentre la vasca rappresenta sicuramente un complemento ingombrante.

Quindi cabine doccia separate, cabine doccia quadrate o un pannello con porte doccia a soffietto o scorrevoli sono la scelta ideale per massimizzare lo spazio in un piccolo bagno. Le porte a soffietto si ripiegano ordinatamente su se stesse invece di aprirsi nella stanza, mentre le porte scorrevoli snelle scorrono lungo i binari del recinto senza invadere lo spazio, né nel bagno né nel recinto.

Il trucco di appendere

Ganci e binari sono un trucco pratico per fare spazio in un piccolo bagno. Che si tratti di asciugamani o indumenti, i ganci occupano solo un paio di centimetri su un muro o una porta senza interrompere il flusso degli arredi del bagno. Un gancio per il porta asciugamani è quindi un’idea salva spazio, che ha il vantaggio di mantenere gli asciugamani caldi e soffici.

Lo spazio dedicato ad appendere teli o oggetti aiuta a risparmiare spazio. I cesti di filo metallico ad esempio, offrono ampio spazio per riporre sapone, shampoo e spugne senza intaccare l’interno della doccia.

Gli scaffali aperti sono infine, un ottimo modo per aprire visivamente un piccolo spazio, fornendo allo stesso tempo un sacco di spazio. Si può davvero dare spazio alla fantasia così senza rinunciare alla presenza degli asciugamani e dei prodotti di bellezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *